30
Ottobre
2014

Con un poco di zucchero...

Ecco la storia di una golosa baby sitter vegetariana che prende spunto da Ricette Senza!

Con un poco di zucchero...

Esce oggi il nuovo libro di Chiara Parenti "Con un poco di zucchero", un'esilarante quanto dolcissima commedia i cui protagonisti sono una frizzante baby sitter inglese, Katie, e lo sfigat... ehm, l'aspirante scrittore Matteo, che a trent'anni suonati vive ancora con la sorella e due piccole pest... ehm, due dolcissimi nipoti. Tra le tante altre stranezze, Katie è anche vegetariana e le piace sperimentare un sacco di piatti verdurosi in cucina, così è incappata nel nostro blog e da oggi prende spunto da noi per le sue scorribande culinarie, soprattutto di dolci! Abbiamo preparato un intero menù per lei che trovate sul blog dedicato al libro conunpocodizucchero1.blogspot.it.

Intanto vi consigliamo di leggerlo subito!  

Scritto da: Chiara

30
Ottobre
2014

Colon irritabile: colpa del glutine?

Una ricerca dimostra una relazione in 1 paziente su 4

Dieta senza glutine

Il glutine potrebbe dare problemi non solo a chi è celiaco, ma anche a persone che soffrono di colon irritabile e di altre patologi intestinali. E' quanto è emerso dallo studio “Glutox” dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) i cui risultati preliminari sono stati presentati a Vienna in occasione della United European Gastroenterology Week. La ricerca ha previsto la totale eliminazione del glutine dalla dieta di pazienti affetti da disturbi intestinali ed è stata condotta "in doppio cieco", cioè senza che né gli sperimentatori né i partecipanti sapessero quando il glutine sarebbe stato reintrodotto e in quali pazienti. I risultati hanno mostrato che il 26 per cento di quelli che lo avevano riassunto manifestava di nuovo sintomatologie gravi.
I ricercatori hanno evidenziato l'importanza di questi risultati, anche se ancora preliminari, perché da oggi si può ipotizzare di curare una serie di pazienti sottoponendoli ad una dieta priva di glutine, come per la malattia celiaca.

Scritto da: Chiara

29
Ottobre
2014

Sformatini di patate senza uova

Un antipasto senza latticini, uova, pomodoro e glutine!

Sformatini di patate senza uova

Le patate a me piacciono in tutti i modi, ma quello in cui le preferisco è sotto forma di purè. Un modo interessante di riutilizzare quello in avanzo, o di renderlo un po' più particolare, è quello di usarlo per degli sformati, altrimenti detti "gateaux di patate" o, in modo italianizzato "gattò di patate". Nella maggioranza delle ricette queste preparazioni vengono fatte con le uova, cosa che però non serve, né per dare sapore, né come legante, poiché gli sformati di patate hanno una buona consistenza già di per sé.

Oggi ve ne proponiamo una versione che si ispira alla ricetta del gateau disponibile anche sul nostro libro “100 ricette senza latte e derivati, uova e soia”: la ricetta è anche senza glutine e gli ingredienti sono semplici, ma straordinari.

Scritto da: Chiara

28
Ottobre
2014

Ricette Senza al Festival dell'Oriente!

Vi aspettiamo a Carrara domenica 2 novembre nella Sala Canova dalle 19 alle 20

Ricette Senza al Festival dell'Oriente!
Anche nell'edizione di Carrara Ricette Senza sarà al festival dell'Oriente. Domenica 2 novembre dalle 19 alle 20 ci troverete nella sala Canova e parleremo con voi di come sia possibile mangiar bene anche in presenza di allergie e intolleranze o per il rispetto degli animali. Non solo discuteremo di ideologie e intolleranze, ma spiegheremo alcuni trucchi per sostituire gli alimenti "a rischio" (nostro o altrui...) con altri senz'altro più sani. Concluderemo illustrando alcune ricette d'esempio e rispondendo a tutte le vostre domande culinarie! Vi aspettiamo! :)

Scritto da: Chiara

24
Ottobre
2014

Carbonara (o quasi) senza uova

Un ottimo primo che in molti hanno scambiato per la nota ricetta romana

Carbonara (o quasi) senza uova

Quando ho fatto per la prima volta questa ricetta, la mia intenzione non era di fare una carbonara, ma solo di preparare un buon primo con la zucca. Quando, però, i miei ospiti (peraltro ottime e allenate forchette) mi hanno detto “buona questa carbonara” ho assaggiato il boccone successivo con un altro spirito e devo dire che non ho dato loro torto: somigliava non poco al "classico dei classici" romano. Ho provato, dunque, a rifarlo anche per altri ottenendo sempre lo stesso risultato: tutti mi chiedevano se era carbonara.

Scritto da: Chiara

21
Ottobre
2014

I fondi di carciofo, ottima cucina di recupero

Un contorno senza derivati animali e ricco di sali minerali

I fondi di carciofo, ottima cucina di recupero

La foto può trarre in inganno. Davvero è quello che ho ordinato? Mi sono chiesta, seduta in questo piccolo ristorantino veneziano, appena ho avuto il piatto sotto gli occhi. Potrebbe sembrare un favo, il centro di un girasole...
Poi un assaggio e… meraviglia! I fondi di carciofo cucinati così si sciolgono in bocca, l'aglio complimenta perfettamente e il termine "cucina di scarto" acquista un nuovo significato: quello del gusto!
Si può preparare questo piatto dopo aver usato la parte superiore dei carciofi, che so, per un risotto o per una frittata, rigorosamente senza uova, come la nostra frittata senza uova e latte .
Ho subito provato a farlo una volta tornata a casa, anche se ho trovato, per adesso, solo carciofi ancora troppo piccoli. Aspetto un po' e torno all'attacco, e intanto posto la foto scattata al ristorante, sicuramente più attraente per gli occhi.
Un piatto semplicissimo da eseguire, provare per credere!

Scritto da: Beatrice

13
Ottobre
2014

Torta vegan alle bacche di goji

Un dolce senza uova, latte, lievito chimico e zucchero bianco

Torta vegan alle bacche di goji

Oggi vi proponiamo un dolce particolare senza uova, latticini, zucchero bianco e lievito chimico, ma soprattutto SANO. Si tratta di una torta morbida alle bacche di goji, un frutto molto di moda negli ultimi tempi: questi piccoli frutti rossi sembrano infatti riunire in sé una serie di proprietà benefiche per la salute dell'organismo come il sostegno al sistema immunitario, l'effetto antietà, la protezione della vista e del benessere di capelli e unghie, e non solo.

Gli accaniti sostenitori del consumo di bacche di goji si basano non solo sui sempre più numerosi studi scientifici che ne dimostrano le qualità, ma anche sulla longevità del popolo tibetano che consuma abitualmente questi frutti.

09
Ottobre
2014

Frittata di cipolle senza uova

Ottima come secondo o come finger food

Frittata di cipolle senza uova

Dopo la frittata vegan con le patate e la farina di mais, vi proponiamo oggi una versione di questa ricetta con le cipolle e con la farina di ceci, sempre rigorosamente senza uova (e latticini).

Qualcuno mi ha chiesto: "Come mai chiami frittata una ricetta che non contiene le uova, se la frittata sostanzialmente è uova?". La domanda è sostanzialmente corretta, ma bisogna considerare che la maggior parte delle frittate non è fatta solo di uova: spesso contiene verdure, salumi e formaggi che sono, in quel caso, i veri "agenti del sapore" e le uova fungono essenzialmente da legante. In quei casi, abbiamo sperimentato che sostituire le uova con farine come ceci o mais (meglio la prima) non modifica totalmente il sapore, che rimane piuttosto simile.
Provare per credere... :)

Scritto da: Chiara

[12 3 4 5  >>